HumaniTies and Artificial Intelligence

 

Italiano
HumaniTies and Artificial Intelligence è un libro digitale della Commissione Europea sulle relazioni tra Intelligenza Artificiale e società da diverse prospettive. L’eBook, curato da Freddy Paul Grunert, insieme a Massimo Craglia, Emilia Gómez Gutierrez e Jutta Thielen-del Pozo,  contiene 45 testi di autori di varia provenienza umanistica e scientifica. Reviewer dei testi sono Josephine Bosma, Pier Luigi Capucci, Derrick de Kerckhove e Warren Neidich.

English
HumaniTies and Artificial Intelligence
is a digital book of the European Commission on the relationship between Artificial Intelligence and society from different perspectives. The eBook, edited by Freddy Paul Grunert, with Massimo Craglia, Emilia Gómez Gutierrez and Jutta Thielen-del Pozo, presents 45 texts by authors from different humanistic and scientific backgrounds. Texts’ reviewers are Josephine Bosma, Pier Luigi Capucci, Derrick de Kerckhove and Warren Neidich. Leggi tutto “HumaniTies and Artificial Intelligence”

Presentazione del volume di Eduardo Caianiello “Intelligenza della natura, natura dell’intelligenza”

 

L’eBook di Eduardo Caianiello, Intelligenza della natura, natura dell’intelligenza. Il chiasmo poetico come base espressiva di una matematizzazione dell’intelligenza umana, con la prefazione e la postfazione di Massimo Marraffa, sarà presentato online il 27 Aprile, alle ore 18, a questo link. Modera Enzo Carpentieri, intervengono, oltre all’autore, Massimo Marraffa (Università di Roma 3) e Bruno D’Amore (Università di Bologna).
Clicca qui per acquistarlo.

Leggi tutto “Presentazione del volume di Eduardo Caianiello “Intelligenza della natura, natura dell’intelligenza””

Dialogues across the seas: the ocean that keeps us apart also joins us. Charting knowledge and practice in the Anthropocene

 

Edited by Pier Luigi Capucci

This publication is about two events on the impact of the climate crisis on the seas and the marine environments. The first one was entitled “From the Mediterranean to the Pacific. Dialogues across the seas”, and took place on July 27-28, 2018, in Cervia, a coastal city nearby Ravenna where the Po Valley ends in the northern Adriatic Sea. Cervia is located in one of the most critical areas at risk of submersion in Italy: the sea level could rise from 315 to 1535 mm by 2100. The event in Cervia was made in collaboration with “Vital Transformations”, a series of events on art and climate change taking place simultaneously in New Plymouth, New Zealand. This collaboration set up an ideal bridge across two remote maritime venues – Cervia and New Plymouth – geographically located at almost the opposite sides on Earth but interested and linked by a common issue, the rising of the sea level: the climate emergency is both a local and global issue.

Leggi tutto “Dialogues across the seas: the ocean that keeps us apart also joins us. Charting knowledge and practice in the Anthropocene”

Intelligenza della Natura, Natura dell’Intelligenza. Il chiasmo poetico come base espressiva di una matematizzazione dell’intelligenza umana

 

Eduardo Caianiello

Pre e postfazione di Massimo Marraffa

Nell’epoca dell’“intelligenza artificiale” come realtà tangibile e della modellizzazione matematica delle nostre performances cognitive neuralmente indotte e “rappresentabili” resta, in questo dominio di fenomeni, quanto mai indecisa una distinzione concettualmente stabile tra ciò che è “naturale” e ciò che è “artificiale”.  Il risultato ne è una vittoria senza sopravvissuti del secondo sul primo. Ovunque un’operazione matematica appaia come effettivamente capace di calcolare una performance cognitiva (di uno smartphone, di un ratto, di un bimbo) è di “artificiale” – di “meccanismo” – che pervasivamente si parla. Sembra cioè impossibile che la “natura” essa stessa possa essere oggetto di una matematizzazione. Conseguenza ne è che l’intelligenza naturale dell’uomo diventa artificiale non appena si smette di parlarne con parole ordinarie e il microscopio matematico subentra per indagarne/descriverne i… “meccanismi”. Matematizzazione della nostra intelligenza naturalmente matematizzante e sua artificializzazione sembrano dunque andare “ovviamente” insieme. E poiché l’unica realtà naturalmente intelligente è l’uomo, ne deriva che in un mondo che la nostra scienza assume come isomorfo ai suoi oggetti matematici (“modelli”), il soggetto matematico svanisce non appena evocato, così come – per questa stessa scienza – in un mondo certamente fatto di cose fisiche (atomi), la nozione stessa di persona fisica diventa una contraddizione in termini. Leggi tutto “Intelligenza della Natura, Natura dell’Intelligenza. Il chiasmo poetico come base espressiva di una matematizzazione dell’intelligenza umana”

Arte e creatività digitale per la costruzione di un immaginario complesso / Art and Digital Creativity for the Construction of a Complex Imaginary

 

Italiano [English below]

A cura di Giada Totaro

L’esperienza di STEAM Atelier e il laboratorio BEcoming Animals

I laboratori from STEM to STEAM: BEcoming Animals e questo eBook sono realizzati con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri Italiano e del Dipartimento Pari Opportunità. Questo importante riconoscimento, ottenuto nell’ambito del bando STEM2020, ha permesso di ripercorrere i tre anni di ricerca indipendente svolta dai membri dell’associazione e di renderli fruibili attraverso questa pubblicazione bilingue, diffusa gratuitamente con Noema editore.

Leggi tutto “Arte e creatività digitale per la costruzione di un immaginario complesso / Art and Digital Creativity for the Construction of a Complex Imaginary”

Su Noema la recensione del “Manifesto Emersivo. Nascita delle Arti Immersive”

È stata pubblicata su Noema una recensione molto puntuale, in italiano e inglese, del libro di Anaïs Bernard e Bernard Andrieu Manifesto Emersivo. Nascita delle Arti Immersive. La recensione, di Giorgio Cipolletta, si intitola “Cosa può un corpo? Un manifesto emersivo per un’emergenza corporea / What can a body do? Manifesto emersivo for a bodily emergency”

Di seguito un estratto della recensione:

Leggi tutto “Su Noema la recensione del “Manifesto Emersivo. Nascita delle Arti Immersive””

Presentazione di “Arte e complessità” al Complexity Literacy Meeting

Il libro Arte e complessità, a cura di Pier Luigi Capucci e Simonetta Simoni, è stato presentato al Complexity Literacy Meeting Nazionale 2018, Abano Terme, 23-25 Novembre 2018, che ha riunito studiosi e appassionati di complessità da tutta Italia.

Il Complexity Literacy Meeting  nasce nell’estate 2014 da una riflessione avviata da Alberto Felice De Toni, Rettore dell’Università di Udine, durante la seconda edizione della Complexity Management Summer School.

Leggi tutto “Presentazione di “Arte e complessità” al Complexity Literacy Meeting”

Arte e complessità

a cura di Pier Luigi Capucci, Simonetta Simoni

“Arte e complessità” è stato il tema intorno al quale si è svolto il Festival della Complessità a Bologna nel Luglio 2017. Il volume, oltre all’insieme degli interventi del convegno, raccoglie contributi successivi su questo argomento inviati da altri studiosi. Ma anche, soprattutto, mostra le molteplici connessioni tra esperienze, idee e persone accomunate dall’interesse e dalla passione per questo campo di studi e di pratiche. La complessità è infatti un modo di vedere il mondo “non determinista e non riduzionista”, alla ricerca di parole, immagini, suoni, testi, forme che lo rendano più comprensibile e pensabile come insieme di sistemi, di reti con ampia varietà di interrelazioni, dove sono co-presenti ordine e disordine, forme note e forme emergenti autorganizzate, regolarità e imprevedibilità.

Leggi tutto “Arte e complessità”

Manifesto Emersivo. Nascita delle Arti Immersive

Autori: Anaïs Bernard, Bernard Andrieu

Nel nostro Paese il Manifesto Emersivo si colloca nel solco di una discussione quasi trentennale sulle relazioni tra corpo e tecnologie e sul ruolo del corpo nella temperie tecnoscientifica. Il focus del Manifesto, che abbiamo il piacere di presentare al lettore italiano, è incentrato, come recita il sottotitolo, sulla nascita delle Arti Immersive. Nonostante la brevità, il testo mostra il respiro della ricerca che i due autori, Bernard Andrieu, filosofo, e Anaïs Bernard, ricercatrice, portano avanti da anni sul corpo, sull’“immersione” e sui fenomeni collegati. Il saggio, denso e argomentato tra arte, scienza e tecnologia, considera le “arti immersive” come un’esperienza interattiva tra corpo, opera e ambiente, dove la fruizione dell’opera configura di fatto un’immersione esperienziale significativa che genera fenomeni emersivi. In altri termini, l’atto e la condizione dell’immersione producono tanto un’emersione articolata di sensazioni, immagini, fenomeni emotivi suscitati dall’ambiente immergente, quanto l’emersione nel corpo di produzioni spontanee che riguardano, secondo la tesi sostenuta, sia l’artista che lo spettatore, che secondo gli autori è anche attore.

Leggi tutto “Manifesto Emersivo. Nascita delle Arti Immersive”